!-- Codice per accettazione cookie - Inizio -->

Vincente Euro 2016: chi alzerà la coppa nello Stade de France?

Vincente Euro 2016: chi alzerà la coppa nello Stade de France? Dopo due anni di attesa dalla fine dei mondiali, sono tante le squadre con voglia di riscatto, prima fra tutte l’Italia, nonostante non sia quotata come una vincente a Euro 2016. I motivi sono molteplici, a partire dalle ultime uscite non proprio rassicuranti (a parte la vittoria per 2-0 nell’ultima amichevole contro la Finlandia) e da una rosa purtroppo non all’altezza delle principali contendenti. Tuttavia, dopo il primo turno, qualcosa sembra cambiare..

L’Italia sale, scendono Belgio e Inghilterra

Tutte le big hanno avuto finora difficoltà nel superare le rivali di minor spessore, hanno vinto ma non convinto Francia, Spagna e Germania, hanno pareggiato Inghilterra e Portogallo e il Belgio ha perso contro l’Italia. Cosa succede allora? Cambiano le quote per la vincente di Euro 2016? Niente affatto..Germania, Francia (già agli ottavi) e Spagna restano le favorite, seguite da Inghilterra e..Italia! i bookmaker sembrano dare fiducia alla nostra nazionale, portando la quota da 15 a 11, poco superiore o uguale ai britannici, saliti a 10 e in alcuni casi a 11. Scende il Belgio, che vede le sue quotazione di vincente all’Europeo passare da 12 a 15 (per alcuni bookie fino a 17). Che dire, uno scenario che vede piccoli, ma significativi, cambiamenti. Anche se..

Brasile 2014, una lezione da non dimenticare

Attenzione però ad entusiasmarsi troppo! Memori di quanto accaduto due anni fa, dopo la bella vittoria contro l’Inghilterra e i successivi disastri con Costarica e Uruguay, dovremmo stare con i piedi per terra e aspettare le prossime partite. Chi pensa che ora l’Italia possa inserirsi tra le possibili vincenti di Euro 2016 deve fare un passo indietro, anche perché quest’anno la manifestazione si è allargata a 24 squadre, per cui dopo la fase a gironi si passerà agli ottavi e non ai quarti, come nelle precedenti edizioni. Una partita in più, 90 minuti durissimi in più, che peseranno sulle gambe. La forma fisica diventa quindi un fattore fondamentale, che alla lunga potrebbe prevalere sulla tecnica. Spagna, Germania e Francia restano favorite grazie al loro ampio organico, che garantisce una panchina lunga e quindi ricambi all’altezza dei titolari. Ad Euro 2012 l’Italia, con una partita in meno (si accedeva direttamente ai quarti) arrivò stremata in finale contro una tonica Spagna, perdendo nettamente per 4-0. La vincente di Euro 2016 non sarà sicuramente una sorpresa, anche se l’Italia e il Belgio vanno comunque seguite con attenzione.

Nessun commento:

Posta un commento